Categorie
K-Food Korea

#K-food: Tteokgalbi (떡갈비)

Le polpettine di manzo coreane, ovvero tteokgalbi (떡갈비), sono un piatto festivo a base di costine di manzo coreane che viene preparato soprattutto per celebrare un’occasione speciale o una festività.

La ricetta prevede che la carne venga macinata e pestata sull’osso, quindi marinata in una salsa agrodolce molto saporita, e poi grigliata o cotta alla brace.

Il tteokgalbi ha un gusto speziato, è morbido e succoso e, soprattutto, è molto tenero!

Galbi” in coreano significa costine, mentre “tteok” significa torta di riso, e al piatto è stato dato questo nome perché il processo di taglio, marinatura e modellatura della carne è simile a quello della preparazione di una torta di riso.

A differenza del galbi però, che tende a essere il centro del pasto, il tteokgalbi viene sempre servito come contorno per il riso, insieme a molti altri contorni (banchan).

In tutta la Corea si trovano molte versioni diverse di questo piatto.

Alcuni ristoranti aggiungono pasta di soia o carne di maiale macinata, mentre la maggior parte dei locali taglia completamente la carne dall’osso, la trita, la mescola con il ripieno, la marina e poi rimette una manciata di carne sull’osso, per la presentazione.

La versione che vi mostro prevede che la carne venga tritata con l’osso.

Può sembrare strano come procedimento, ma l’aspetto e il sapore del piatto risultano decisamente migliori!

  • Difficoltà: Facile
  • Tempo di preparazione: 30 Minuti
  • Tempo di cottura: 20 Minuti
  • Porzioni per: 2 Persone

Ingredienti

  • 450 g Costine di Manzo
  • 30 ml Salsa di Soia
  • 15 ml Mirin (o Acqua)
  • 5 Spicchi d’Aglio, sbucciati e tritati
  • 13 g Cipolla tritata e 1 Cipollotto, tritato
  • 13 g Zucchero
  • 21 g Miele
  • 10 ml Olio di Sesamo Tostato
  • Un pizzico di Pepe
  • 4 Cipollotti Bianchi grandi (facoltativo)

Guarnizione (facoltativo):

  • 3 g Semi di Sesamo Tostati
  • Peperone Rosso tritato

Preparazione

Costine da sciacquare e asciugare
  1. Sciacquare le costine di manzo in acqua fredda per rimuovere eventuali frammenti di ossa o gocce di sangue. Scolare e asciugare con carta assorbente.
  2. Posizionare le costine sul tagliere, con l’osso rivolto verso il basso. Prendere un coltello da cucina affilato e tagliare la carne di ogni costoletta in piccoli pezzi, incidendo, pestando con il coltello e tritando (battere la carne mentre è attaccata all’osso senza staccarla). Cercare di mantenere quanta più carne possibile attaccata all’osso. Tutto ciò che si stacca va rimesso sull’osso mentre si trita.
  3. Formare la carne con l’osso in un rettangolo, con l’osso rivolto verso il basso. Sistemare le costolette in una teglia o in una griglia adatta al forno.
  4. In una ciotola unire la salsa di soia, il mirin (o l’acqua), l’aglio, la cipolla, lo zucchero, il miele e l’olio di sesamo tostato. Tritare la parte verde chiara di un cipollotto (conservare la parte verde più scura per guarnire in seguito), aggiungerla alla ciotola e mescolare bene.
Marinatura costine
  1. Prendere un po’ di cipolla e aglio dalla salsa e massaggiarla su ogni costola. Mescolare bene con le dita per far marinare il tutto. Tenere da parte un po’ di liquido della salsa, ma utilizzare tutto l’aglio e la cipolla contenuti.
  2. Grigliare i cipollotti bianchi, mescolarli con qualche goccia di olio vegetale e un pizzico di sale. Metterle in una padella. (facoltativo)
  3. Preriscaldare il forno, impostando la funzione “broiler” per 5 minuti.
  4. Mettere il tteokgalbi e i cipollotti grigliati nel forno. Cuocere per 10 minuti.
  5. Toglierli dal forno e versare il grasso e l’olio fusi. Aggiungere il resto della salsa e cuocere per qualche minuto a fuoco vivo, versando la salsa sul fondo del tteokgalbi. Girare e cuocere ancora per qualche minuto fino a completa cottura.
  6. Guarnire con cipollotto tritato, semi di sesamo e peperone rosso tagliuzzato. Servire subito.
Tteokgalbi

Avete mai assaggiato questo piatto? Quali altre ricette vorreste in questa rubrica? Fatecelo sapere nei commenti!

맛있게 드세요!

Fonti: https://www.maangchi.com/recipe/tteokgalbi

Categorie
K-Food Korea

#K-food: Songpyeon (송편)

추석 잘 보내세요! Buon Chuseok a tutti voi, fan di Mondo coreano!

Oggi, 10 settembre, cade una delle festività coreane più importanti, che è, appunto, il Chuseok (추석)!

Il Chuseok è il principale festival del raccolto in Corea, celebrato il quindicesimo giorno dell’ottavo mese del calendario lunare, anche se anche il giorno precedente e quello successivo al Chuseok sono considerati festivi.

Per festeggiare il buon raccolto, i coreani si recano nelle città natali dei loro antenati e condividono un banchetto di cibi e bevande tradizionali, tra cui troviamo i songpyeon e i vini di riso sindoju e dongdongju.

E in questo articolo vi mostro proprio la ricetta dei songpyeon, i protagonisti indiscussi del Chuseok!

I Songpyeon (송편) sono piccole torte di riso a forma di mezzaluna, farcite con vari ripieni dolci come semi di sesamo zuccherati e tradizionalmente cotti al vapore su un letto di aghi di pino (“song” in “songpyeon” significa pino).

Tradizionalmente, si usava servire questi dolcetti in tanti colori diversi, utilizzando spezie naturali per ottenere le colorazioni desiderate, ed è ciò che proveremo a fare anche noi!

Nonostante il procedimento possa sembrare un pochino lungo e noioso, fidatevi, ne varrà la pena per il risultato!

  • Difficoltà: Media
  • Tempo di preparazione: 20 Minuti
  • Tempo di cottura: 30 Minuti
  • Porzioni per: 4 per Lotto

Ingredienti

  • 240g Farina di Riso Umida per lotto – circa 16 songpyeon (NON farina di riso glutinoso-acquistabile nella sezione surgelati dei market asiatici, la farina di riso normale non va bene)
  • 115 g Aghi di Pino, sciacquati 2 – 3 volte e asciugati all’aria o con un panno (facoltativo-volendo si trovano anche su amazon)
  • 5 ml Olio di Sesamo Tostato

Colori naturali (sceglierne uno qualsiasi per ogni lotto- facoltativo):

Base (impasto bianco)

  • 240 g Farina di Riso Umida (scongelata a temperatura ambiente se acquistata congelata)
  • 60 ml Acqua Bollente (aggiungerne altra in caso di necessità)

Impasto Verde (facoltativo)

  • 240 g Farina di Riso Umida (scongelata a temperatura ambiente se acquistata congelata)
  • 13 g Matcha/Tè Verde in polvere

Impasto Giallo (facoltativo)

  • 240 g Farina di Riso Umida (scongelata a temperatura ambiente se acquistata congelata)
  • 43 g Zucca Cotta Bollente (al vapore nel microonde per circa 5 minuti)
  • 15 ml più 10 ml Acqua Bollente

Impasto Viola (facoltativo)

  • 240 g Farina di Riso Umida (scongelata a temperatura ambiente se acquistata congelata)
  • 60 ml più 10 ml Succo di Mirtillo bollente (74 g Mirtilli freschi o congelati ridotti in purea mischiati con 119 ml di Acqua, filtrati e bolliti)

Impasto Rosa (facoltativo)

  • 240 g Farina di Riso Umida (scongelata a temperatura ambiente se acquistata congelata)
  • 60 ml Succo di Lampone (74 g Lamponi freschi o congelati ridotti in purea mischiati con 119 ml di Acqua, filtrati e bolliti)

Ripieno (per circa 16 songpyeon – un lotto)

  • 45 g Semi di Sesamo Tostati
  • 13 g Zucchero
  • 20 g Miele
  • 1 Pizzico di Sale

Preparazione

Impasto:

  1. Per ogni tipo di impasto, setacciare la farina di riso in una ciotola. Preparare gli ingredienti aromatici e liquidi (acqua/succo/matcha/zucca) per ogni colore di impasto selezionato. Aggiungere alla farina di riso la quantità specificata di ingredienti solidi e/o liquidi (assicurandosi che siano bollenti, a parte per il matcha), mescolandoli rapidamente con un cucchiaio (se l’impasto risulta troppo farinoso aggiungere poca acqua alla volta in base alla necessità).
  2. Impastare, premendo e allungando con il palmo della mano. Piegare e ruotare l’impasto. Ripetere la procedura d’impasto per 4-5 minuti (se l’impasto si attacca alle mani o alla ciotola dopo averlo impastato, significa che è troppo umido e servirà aggiungere altra farina di riso). Se l’impasto si rompe facilmente o è troppo rigido, è troppo secco (in questo caso aggiungere altra acqua bollente).
Impastare usando il palmo della mano
  1. Coprire l’impasto con pellicola di plastica o con un asciugamano umido. Lasciare riposare per 20-30 minuti.

Ripieno:

  1. Macinare i semi di sesamo in un macinino o in un frullatore. Aggiungere lo zucchero, il miele e il pizzico di sale. Mescolare bene il tutto fino a distribuire uniformemente lo zucchero e il miele.

Assemblare:

  1. Per assemblare, prendere un piccolo pezzo di pasta in modo da ottenere una pallina di circa 2/3 cm. Stendere bene tra i palmi delle mani per formare una palla.
  2. Formare un pozzetto nella palla premendo con il pollice e premere verso l’esterno, con entrambi i pollici, sulle pareti interne del pozzetto per espandere leggermente l’apertura.
  3. Inserire circa 5/6 g (una pallina) di ripieno nel pozzetto. Sigillare bene stringendo i bordi. Schiacciare leggermente l’intera torta di riso sul palmo della mano per rassodarla, quindi rotolarla delicatamente tra i palmi per lisciare la superficie. Dare la forma di una bella mezzaluna. Pizzicare per creare un’ala. Ripetere l’operazione fino ad esaurimento dell’impasto e del ripieno.
Impasto a mezzaluna

Cottura:

  1. Far bollire l’acqua in una vaporiera. Inserire nell’inserto della vaporiera un sottile strato di aghi di pino (facoltativo), o una fodera di silicone o un panno da cucina umido. Far bollire l’acqua a fuoco alto. Quando l’acqua inizia a bollire, posizionare le torte di riso nell’inserto della vaporiera senza che i pezzi si tocchino l’un l’altro. Ricoprire con uno strato sottile di aghi di pino, se disponibili. Coprire e cuocere a vapore per circa 20 minuti.
  2. Preparare una grande ciotola di acqua fredda. Con un cucchiaio o una pinza a mano lunga, togliere le torte di riso dalla vaporiera. Gettarle nell’acqua fredda per un rapido risciacquo, eliminando tutti gli aghi di pino, se presenti. Trasferire i tortini di riso in uno scolapasta per farli scolare. Passare l’olio di sesamo sulle mani e strofinarlo sulle torte di riso in pochi minuti. Servire tiepide o a temperatura ambiente.
Songpyeon

Avete mai assaggiato questo piatto? Quali altre ricette vorreste in questa rubrica? Fatecelo sapere nei commenti!

맛있게 드세요!

Fonti: https://www.koreanbapsang.com/songpyeon-half-moon-shaped-rice-cake/

Categorie
K-Food Korea

#K-food: Patbingsu (팥빙수)

Oggi vi parlo finalmente della mia ricetta coreana estiva preferita, il Patbingsu!

Il Patbingsu (팥빙수) è uno dei dessert o snack estivi più popolari in Corea.

Si tratta di una specie di granita il cui ingrediente principale è una pasta di fagioli rossi, accompagnata da tanta frutta colorata, pezzi di torta di riso e latte condensato dolce e cremoso.

Normalmente, i fagioli rossi vengono bolliti, schiacciati e poi addolciti, in modo da risultare morbidi e dolci, ma in caso voleste saltare questo passaggio sappiate che è possibile acquistare la pasta di fagioli rossi dolci in moltissimi supermercati asiatici!

In Corea, il Patbingsu si può trovare sia nei ristoranti che, più comunemente, come cibo di strada o già pronto nei convenience store.

Decideste di visitare il Paese in estate, vi capiterà sicuramente di vedere tantissimi coreani fare picnic all’ombra degli alberi dei vari parchi mentre si godono la loro granita di fagioli rossi per combattere il caldo afoso.

La cosa bella di questo piatto è che può essere personalizzato secondo i gusti di chiunque aggiungendo la frutta che più si preferisce!

Andiamo alla ricetta!

  • Difficoltà: Facile
  • Tempo di preparazione: 1 Ora e 20 Minuti
  • Tempo di cottura: 10 Minuti
  • Porzioni per: 4 Persone

Ingredienti

  • 400 g Cubetti di Ghiaccio
  • 225 g Fagioli Rossi Secchi
  • 200 g Zucchero
  • 4 g Estratto Vaniglia
  • 1 Pizzico Sale
  • 20 ml Latte Condensato dolce
  • 16 Mini-torte di Riso dolci (mochi)
  • Fragole, a pezzetti
  • Kiwi, a pezzetti
  • Banana, a pezzetti

Preparazione

Preparare la pasta di fagioli rossi dolci:

  1. Sciacquare e scolare i fagioli rossi e metterli in una pentola dal fondo spesso. (Con 225 g di fagioli rossi secchi si ottengono poco più di 500 g di fagioli rossi dolci. Per ogni porzione di patbingsu occorrono circa 110 g di fagioli rossi dolci).
  2. Aggiungere 945 ml di acqua. Coprire la pentola e portare a ebollizione a fuoco basso per 10 minuti.
Fagioli Rossi in acqua
  1. Abbassare la fiamma e cuocere a fuoco lento per 1 ora.
  2. Aprire il coperchio e controllare se i fagioli sono ben cotti o meno. I fagioli risultano ben cotti quando si riescono a schiacciare facilmente.
  3. Assaggiare i fagioli. Se la masticazione risulta dura, è necessario prolungare la cottura.
  4. Scolare l’acqua e aggiungere lo zucchero, l’estratto di vaniglia e il sale. Mescolare bene.
  5. Scoprire e mescolare i fagioli dolci a fuoco basso per altri 5 minuti.
  6. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare. Conservare in frigorifero.

Preparare il ghiaccio tritato:

  1. Mettere i cubetti di ghiaccio in un robot da cucina (o in una macchina per la produzione di ghiaccio tritato).
  2. Macinare il ghiaccio per circa 20 secondi fino a ottenere una consistenza liscia.
Consistenza Ghiaccio Tritato

Assemblare il Patbingsu:

  1. Aggiungere 110 g (circa) di pasta di fagioli rossi dolci sul fondo di una ciotola per dessert.
  2. Aggiungere un po’ di ghiaccio tritato (deve essere almeno metà della ciotola) sopra la pasta di fagioli.
  3. Aggiungere fragole, banane e kiwi (o frutta di vostra scelta) a pezzetti sopra il ghiaccio.
  4. Aggiungere il latte condensato (quantità a vostra scelta) sopra la frutta (o direttamente sopra la pasta di fagioli rossi)
  5. Aggiungere qualche pezzetto di torta di riso in cima al tutto.
  6. Servire subito!

맛있게 드세요!

Siamo arrivati all’ultimo episodio di questa rubrica, abbiamo scoperto tante ricette diverse e golosissime da replicare a casa… Proprio per questo abbiamo pensato: perché non fare un menù di una cena coreana da presentare ai vostri ospiti?

Cliccando nel pulsante qui sotto, troverete un link ad una grafica che abbiamo preparato per voi per rendere le vostre cene coreane home made ancora più interessanti e per sentirvi, almeno per una cena, in Corea insieme ai vostri amici più cari!

Siete pronti a mettervi ai fornelli e stupire tutti? Tutte le ricette del menù sono ricette che trovate nella sezione #K-food di questo sito, quindi potrete usarle come cartina tornasole!

Fateci sapere se userete questa grafica e non dimenticate di taggarci se postate qualche foto!

Fonti: https://www.maangchi.com/recipe/patbingsu

Grafica originale di Mondo coreano, foto e copyright di @lazyfri13th from flickr

Categorie
K-Travel Korea

Il sistema dei trasporti a Seoul

Con una miriade di attrazioni e bellezze che Seoul ha da offrire, sarebbe un peccato perdersene qualcuna in preda all’ansia o allo stress di non riuscire a capire come muoversi per la città!

Quindi perché non prepararsi in anticipo su come funzionano i trasporti in questa fantastica metropoli?

Vediamo insieme i tipi di mezzi di trasporto che si possono trovare a Seoul e come funzionano!

Per prima cosa, è importante sapere che esistono diversi pass di viaggio a seconda delle esigenze del singolo viaggiatore.

Funzionano tutti come abbonamenti ricaricabili, e sono più vantaggiosi rispetto ai biglietti singoli perché possono offrire diversi sconti e agevolazioni in diverse attrazioni e convenience stores!

Vediamoli uno ad uno!

T-money (Standard)

  • Prezzo d’acquisto: 2,500 won/1,90 euro
  • È il pass più comune e più acquistato
  • Dove si può acquistare? Negozi di alimentari, stazioni della metropolitana, T-money Town, Centro informazioni turistiche di Myeong-dong
  • Vantaggi? Facile da usare, vale su ogni tipo di mezzo pubblico e anche su alcuni taxi, non ha data di scadenza

È molto semplice capire come si usa e può essere utilizzata per acquistare prodotti nei minimarket, affittare armadietti nelle stazioni della metropolitana e molto altro ancora.

Negli ultimi anni, queste multi-card sono diventate anche oggetti da collezione grazie alle continue collaborazioni con personaggi popolari come Kakao Friends e idoli del K-pop come BTS e Red Velvet.

È possibile ricaricare la carta nell’unità di 1.000 won, in un intervallo compreso tra 1.000 e 90.000 won. La somma di denaro depositata nella carta T-money non dovrebbe superare i 500.000 won.

Alla fine del soggiorno in Corea, si può anche decidere di riportare la T-money in un convenience store, in cambio di una piccola somma in denaro.

M-Pass 

  • Prezzo d’acquisto: 15,000-64,500 won/11,42-49,09 euro
  • È un pass di viaggio riservato ai visitatori internazionali per l’utilizzo dei trasporti pubblici nell’area metropolitana di Seoul
  • Dove si può acquistare? Aeroporto internazionale di Incheon, T-money Town, Centro informazioni turistiche di Myeong-dong
  • Vantaggi? Tutti i trasporti (fino a 20 corse al giorno)

Sono disponibili 5 tipi di M-Pass a seconda della durata di utilizzo (1, 2, 3, 5 e 7 giorni), a partire da 15.000 won fino a 64.500 won. Inoltre, c’è uno sconto di 3.000 won se lo si acquista dopo le 17.00.

Il prezzo dell’M-pass include un deposito di 5.000 won. Quando la carta viene restituita, verranno ridati 4.500 won.

L’M-Pass non può essere utilizzato per pagare i taxi e potrebbe non venire accettato nei minimarket.

Korea Tour Card

  • Prezzo d’acquisto: 4,000 won/3,04 euro
  • Carta indispensabile per viaggiare in Corea, la Korea Tour Card offre un comodo accesso ai trasporti pubblici e sconti in vari centri commerciali, attrazioni popolari come Lotte World, Everland, il Museo Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Seoul e molto altro ancora
  • Dove si può acquistare? Negozi di alimentari, Aeroporto internazionale di Incheon, Stazioni della metropolitana, Compagnie aeree
  • Vantaggi? Tutti i trasporti, Sconti su Shopping, Duty-Free, Cibo, Attrazioni turistiche, Intrattenimento, Nessuna data di scadenza, Disponibile pass elettronico

Il processo di rimborso per importi superiori a 50.000 won può essere complicato e richiede molto tempo. Si consiglia di caricare la Korea Tour Card in piccole quantità.

Discover Seoul Pass

  • Prezzo d’acquisto: 39,900-70,000 won/30,36-53,27 euro
  • È il pass più caro di tutti, ma quasi più conveniente per i turisti che intendono visitare molte attrazioni durante il loro periodo a Seoul
  • Dove si può acquistare? Online, Aeroporto internazionale di Incheon Terminal 1 e 2, Aeroporto internazionale di Gimpo, Centro informazioni turistiche di Myeongdong
  • Vantaggi? Tutti i trasporti, Ingresso gratuito a 34 attrazioni e sconti per 29 attrazioni, Biglietto AREX (Airport Railroad Express Train) di sola andata, Voucher gratuito per il noleggio di biciclette di Seoul, Disponibile pass elettronico

Il Discover Seoul Pass è disponibile in versioni da 24 ore, 48 ore e 72 ore, in modo che i viaggiatori possano sceglierne una adatta alle loro esigenze.

Non offre solo il trasporto, ma anche l’ingresso gratuito a 34 attrazioni e sconti per 29!

Bene, ora che abbiamo visto tutti i tipi di pass acquistabili siamo pronti a vedere nello specifico le diverse reti di trasporto, sia pubblico che privato!

La metropolitana

Composta da 22 linee (in espansione), Seoul possiede una delle reti ferroviarie urbane più estese e convenienti al mondo.

In funzione dalle 4 del mattino fino all’una di notte, è uno dei modi più efficienti per spostarsi in città.

Il sistema di metropolitana di Seoul è uno dei sistemi di trasporto urbano più utilizzati al mondo, con oltre 8,4 milioni di spostamenti giornalieri.

Le tariffe sono anche relativamente economiche, a partire da una tariffa base di 1.350 won (1 euro) con uno sconto di 100 won per gli utenti T-money!

La Metropolitana di Seoul ha treni completamente climatizzati e dotati di connessione internet wireless. Inoltre, gli annunci, le mappe della metropolitana e la maggior parte delle informazioni nelle stazioni e sui treni sono forniti non solo in coreano, ma anche in inglese, cinese e giapponese.

È anche molto comoda per aggiungere l’aeroporto di Incheon!

Chi viaggia a Seoul per turismo si troverà spesso a usare le 6 linee più importanti della rete ferroviaria, che sono la blu, la verde, l’arancione, l’azzurra, la viola e la marrone.

Linea Blu

La linea blu collega Jongno, Jung e Dongdaemun.

È la linea più lunga, ha diramazioni che collegano Seoul ad altre città, tra cui Incheon e Suwon.

Linea Verde

La linea verde, circolare, collega il centro, Gangnam e alcuni importanti quartieri universitari, tra cui Hongdae (attorno all’Università Hongik).

Linea Arancione

La linea arancione collega il centro (Jongno e Jung) al distretto di Gangnam.

Linea Azzurra

La linea azzurra collega luoghi molto frequentati dai turisti: la Stazione di Seoul, Namdaemun, Myeongdong, Dongdaemun e Hyehwa

Linea Viola

La linea viola attraversa la città lungo una direttrice est-ovest. Passa dal centro e raggiunge la periferia est di Seoul.

Linea Marrone

La linea marrone offre un collegamento diretto a Itaewon, popolare quartiere della vita notturna. A ovest passa da numerosi parchi.

Gli autobus

Il sistema di autobus pubblici di Seoul è ben sviluppato e collega ogni angolo di Seoul con centinaia di linee che attraversano la città e, come la metropolitana, sono in funzione dalle prime ore del mattino fino a tarda notte.

Non avrete problemi a individuare l’autobus che dovete prendere perché sono facilmente distinguibili dal loro colore, ognuno dei quali è codificato in base all’area che serve.

In generale, gli autobus sono classificati a seconda che si tratti di autobus generali, rapidi o locali.

Generali

  • Gli autobus blu (Mainline) collegano le aree suburbane al centro di Seul.
  • Gli autobus verdi collegano le principali stazioni della metropolitana e i terminal degli autobus al di fuori del centro di Seoul.
  • Gli autobus gialli operano all’interno del centro di Seoul, fermandosi alle stazioni della metropolitana, alle attrazioni turistiche e ai quartieri commerciali.

Rapidi

  • Gli autobus rossi operano su percorsi rapidi, soprattutto per i passeggeri che si spostano tra l’area metropolitana e il centro di Seoul.

Locali

  • Gli autobus Maeul (locali) sono piccoli autobus urbani che operano soprattutto nelle zone residenziali.

ATTENZIONE!!!

Fondamentale per tutti i mezzi di trasporto pubblici, ricordatevi di convalidare l’abbonamento ANCHE quando scendete dalla fermata, altrimenti rischiate di dover pagare multe molto salate!

E ora, ultimo ma non meno importante, vediamo anche come funzionano i taxi a Seoul!

I taxi

I trasporti a Seoul sono generalmente economici e i taxi non fanno eccezione.

In Corea il modo più semplice per prenotare un taxi è attraverso le app Kakao Taxi e T-map Taxi: tramite queste applicazioni, potrete anche riuscire a controllare l’itinerario che sta seguendo il taxista e vedere il prezzo finale della corsa in anticipo.

Entrambe sono molto affidabili, tuttavia, Kakao Taxi è sicuramente più semplice da usare, perché è disponibile non solo in coreano, ma anche in inglese e giapponese per gli utenti stranieri!

La tariffa base per un taxi normale è di soli 3.800 won (circa 3 euro), quindi prenderne uno, soprattutto se si viaggia in gruppo, è una scelta intelligente.

I prezzi salgono quando si tratta di viaggi a lunga distanza, come ad esempio il tragitto dall’aeroporto al centro città.

In ogni caso, decideste di prenotarne uno per arrivare comodamente in albergo dopo un viaggio interminabile in aereo, avrete anche la possibilità di scegliere in anticipo il tipo di macchina più adatta alle vostre esigenze!

Se avete altre domande riguardo la rete di trasporti di Seoul, non esitate a chiederle nei commenti!

Categorie
K-Food Korea

#K-food: Kongguksu (콩국수)

Oggi vi parlo di un altro piatto freddo che i coreani amano soprattutto per combattere il caldo torrido dell’estate!

Il Kongguksu (콩국수), è un piatto di spaghetti al latte di soia, composto appunto da sottili spaghetti di farina di grano in un brodo di latte di soia freddo, cremoso, nutriente e rinfrescante!

Spesso, per renderlo ancora più refrigerante, viene servito con dei cubetti di ghiaccio all’interno della ciotola. Per questo motivo, è un piatto ottimo da gustare soprattutto durante l’estate e le stagioni più calde!

La zuppa in sè ha un sapore molto delicato e in Corea viene spesso accompagnata da “ban chan” (contorni) come kimchi e cetrioli freschi.

Questo piatto è adattissimo a chi non ama il piccante, ed è pure completamente vegano!

La ricetta di per sè non è complicata, l’unica parte che potreste trovare un pochino lunga è la realizzazione del latte di soia, ma nulla di troppo difficile!

  • Difficoltà: Facile
  • Tempo di preparazione: 45 Minuti
  • Tempo di cottura: 5 Minuti
  • Porzioni per: 2 Persone

Ingredienti

  • 90 g Fagioli di Soia secchi, lavati e messi a bagno in acqua fredda per tutta la notte
  • 15 g Semi di Sesamo tostati
  • 15 g Pinoli
  • 250 g Somyeon (spaghetti sottili di farina di grano, acquistabili nei supermarket asiatici)
  • 10 g Sale (o a scelta)
  • 1 Uovo Sodo, sgusciato e tagliato in 8 parti uguali
  • 50 g Cetrioli, tagliati a listarelle
  • 1 Pomodoro piccolo, tagliato a fette
  • 10-12 Cubetti di Ghiaccio (facoltativi)

Preparazione

Preparare il Latte di Soia:

  1. Scolare i fagioli e aggiungerli ad una pentola grossa con circa 470 ml d’acqua. Cuocere per 15 minuti a fuoco medio-alto, scoperto. Poi coprire e cuocere per altri 5 minuti a fuoco basso.
  2. Togliere dal fuoco. Scoprire, mescolare e lasciare raffreddare per 10 minuti.
  3. Trasferire i fagioli e l’acqua di cottura rimasta (circa 120 ml) in un frullatore. Aggiungere 700 ml di acqua fredda, i pinoli e i semi di sesamo.
  4. Frullare ad alta velocità per 1 o 2 minuti, fino a ottenere un composto omogeneo e cremoso. (Potrebbe essere necessario più tempo a seconda della potenza del vostro frullatore!)
Latte di Soia
  1. Trasferire il latte di soia in un contenitore ermetico o in un barattolo di vetro e conservarlo in frigorifero per un massimo di 24 ore fino al momento di preparare il kongguksu.

Cuocere i noodles:

  1. Portare a ebollizione una grande pentola d’acqua a fuoco medio-alto.
  2. Aggiungere i noodles e mescolarli con un cucchiaio di legno per evitare che si attacchino. Cuocere per 2 o 3 minuti. Se l’acqua bolle, mescolare e aprire il coperchio.
  3. Assaggiare per vedere se i noodles sono cotti. Se sono ancora duri, cuocerli più a lungo. Se sono cotti, toglierli dal fuoco.
  4. Trasferire i noodles in uno scolapasta grande e sciacquarli in acqua corrente fredda. Strofinare delicatamente i noodles tra i palmi delle mani e nello scolapasta finché non sono freddi e non scivolano. Dividere i noodles in 2 porzioni uguali, spremere delicatamente l’acqua in eccesso da ogni porzione e metterli in 2 ciotole o piatti fondi.
Noodles scolati

Assemblare il piatto:

  1. Estrarre il latte di soia dal frigorifero. Aggiungere il sale e mescolare bene con un cucchiaio di legno. (Potete aggiungere più o meno sale a seconda dei vostri gusti).
  2. Versare il latte di soia sui noodles in ogni ciotola. Disporre i pezzi di cetriolo, uovo e pomodoro sopra i noodles. Aggiungere qualche cubetto di ghiaccio se si vuole mantenere il piatto più freddo a lungo. Servire accompagnato da kimchi e qualche altro contorno.
Il piatto completo

Avete mai assaggiato questo piatto? Quali altre ricette vorreste in questa rubrica? Fatecelo sapere nei commenti!

맛있게 드세요!

Fonti: https://www.maangchi.com/recipe/kongguksu

Immagine presa da Dreamstime, grafica di copertina originale di Mondo coreano.

Categorie
K-Food Korea

#K-food: Mul Naengmyeon (물냉면)

È arrivata l’estate e con essa è arrivato pure il grande caldo, e quale miglior modo di combatterlo se non con tanta acqua, bevande rinfrescanti e piatti freddi?

Oggi vi mostro la ricetta del Mul Naengmyeon (물냉면), ovvero noodles coreani serviti in brodo freddo, conditi con cetrioli a fette, pere coreane, ravanelli sottaceto, carne di manzo bollita e uova sode.

Anche se gli abbinamenti degli ingredienti possono sembrare strani, nel complesso, i noodles hanno un gusto molto delicato e rinfrescante e sono molto saporiti, il brodo freddo è piccantino, ma con un particolare gusto agrodolce dato dalle pere.

Il brodo si ottiene dalla salamoia del kimchi di ravanello fermentato (dongchimi – 동치미) e dal brodo di manzo; oggi è anche possibile trovarlo già fatto, in alcuni supermercati asiatici, all’interno della confezione dei noodles, ma siccome è un prodotto abbastanza di nicchia, vi spiegherò io come farlo!

La versione vegetariana non prevede l’utilizzo della carne di manzo, neanche all’interno del brodo e, se non siete grandi amanti dei noodles in brodo, sappiate che esiste una versione simile di questo piatto completamente asciutta!

Si chiama Makguksu (막국수) ed è originale della regione di Gangwon, e soprattutto è considerato il piatto tipico della capitale, Chuncheon.

Le differenze tra i due piatti risiedono nell’alta concentrazione di farina di grano saraceno che viene usata per il Makguksu, risultato del fatto che il grano è una coltura di base nella zona di Gangwon-do, e nell’uso di maggiori quantità di verdure.

Se vi interessa sapere di più di questa ricetta fatemelo sapere nei commenti!

Adesso vediamo insieme il Mul Naengmyeon!

  • Difficoltà: Media
  • Tempo di preparazione: 10 Minuti
  • Tempo di cottura: 1 Ora e 15 Minuti
  • Porzioni per: 2 Persone

Ingredienti

Noodles e Condimenti:

  • 200 g Spaghetti Naengmyeon (tagliatelle coreane di grano saraceno)
  • 50 g Pera Coreana o Pera Nashi, sbucciata, privata del torsolo e affettata sottilmente
  • 40 g Ravanelli Sottaceto o Ravanello Dongchimi, tagliato a fettine sottili
  • 40 g Cetrioli, tagliati a julienne
  • 1 Uovo Sodo, tagliato a metà
  • Semi di Sesamo tostati, per guarnire
  • Polvere di Senape gialla (facoltativa)
  • Aceto Bianco o Aceto di Sidro di mele (facoltativo)

Brodo:

  • 950 ml Acqua
  • 150 g Petto di Manzo
  • 20 g Cipolle
  • 5 g Scalogno, parte bianca
  • Pepe Nero intero
  • 470 ml Salamoia dongchimi (salamoia per kimchi di acqua di ravanello, chiedete nei supermercati asiatici!)
  • 30 ml Aceto Bianco o Aceto di Sidro di Mele
  • 14 ml Succo di pera coreana o di Pera Nashi (da pera grattugiata e filtrata in una confezione di dashi o in un panno pulito)
  • 18 g Zucchero
  • 3 g (un pizzico) Sale Marino Fino
  • 2 g (un pizzico) Senape Gialla in polvere

Preparazione

  1. Immergere la punta di petto in una ciotola d’acqua e metterla da parte per 10 minuti. Scolare l’acqua. Aggiungere i 950 ml d’acqua, la punta di petto, la cipolla, lo scalogno e il pepe nero in una pentola media. Coprire con il coperchio e far bollire a fuoco alto. Eliminare le macchie che si formano sull’acqua.
  2. Quando l’acqua inizia a bollire rapidamente, ridurre il fuoco a medio-basso. Far sobbollire fino a quando la punta di petto non sarà tenera e cotta (di solito ci vuole circa 1 ora in totale); filtrare il brodo e raffreddarlo per 30 minuti.
  3. Estrarre la carne, metterla su un piatto e farla raffreddare fino a che non scotti più al tatto. Tagliare il grasso filante dalla carne e affettarla sottilmente.
  4. Unire il brodo di manzo (dal punto 1) e la salamoia di dongchimi in una ciotola/contenitore. Aggiungere l’aceto, il succo di pera, lo zucchero, il sale e la senape in polvere per condire il brodo. Mescolare per amalgamare. (A seconda della salamoia di dongchimi e delle vostre preferenze di gusto, potreste voler regolare la quantità di questi ingredienti).
Condimento con succo di pera per il brodo
  1. Coprire la ciotola/contenitore e metterla in freezer a congelare leggermente (3-4 ore). In alternativa, si può congelare per tutta la notte e scongelare in frigorifero o a temperatura ambiente (se è inverno) finché il brodo non sarà freddo. Se necessario, si può eliminare il ghiaccio con una forchetta.
  2. Lessare i noodles seguendo le istruzioni della confezione. I noodles devono essere ben cotti e la loro consistenza deve essere morbida. Scolare l’acqua e sciacquare i noodles sotto l’acqua corrente fredda un paio di volte per raffreddarli. Se lo si desidera, si possono aggiungere dei cubetti di ghiaccio mentre si raffreddano i noodles.
Sciacquare i noodles sotto acqua fredda
  1. Scolare rapidamente l’acqua e porzionare le tagliatelle per servirle. Mettere un po’ di noodles in una ciotola da portata.
  2. Versare il brodo di naengmyeon raffreddato sui noodles. Ricoprire con le fettine di manzo, il ravanello sottaceto, il cetriolo, la pera e l’uovo. Cospargere di semi di sesamo tostati. Servire immediatamente. Per un gusto più piccante, si può aggiungere alla zuppa un po’ di pasta di senape e aceto.
Il piatto completato

Avete mai assaggiato questo piatto? Quali altre ricette vorreste in questa rubrica? Fatecelo sapere nei commenti!

맛있게 드세요!

Fonti: https://mykoreankitchen.com/mul-naengmyeon-korean-cold-noodle-soup/

Note: immagine di copertina di foodnetwork.com, grafica originale di Mondo coreano.

Categorie
K-Food Korea

#K-food: Samgyeopsal (삼겹살)

Il samgyeopsal (삼겹살) è un popolare piatto coreano a base di pancetta di maiale grigliata, che viene consumato soprattutto nei ristoranti K-BBQ accompagnato da diversi contorni.

Letteralmente, Samgyeop-sal significa “carne a tre strati”: nello specifico “sam” significa “tre”, “gyeop” significa “strati” e “sal” significa “carne”. Il piatto, infatti, richiede un taglio di carne ricavato dalla pancia di maiale grassa, in tre strati.

Non si sa bene quando il termine samgyeopsal sia arrivato effettivamente ad identificare questo specifico piatto, ma ci sono fonti che testimoniano come una parte specifica delle costole del maiale sia stata così chiamata negli anni ’80.

Sembra, quindi, che questa pietanza non abbia avuto grande successo nei periodi antichi della storia coreana, ma solo in tempi più recenti, probabilmente dopo la metà degli anni ’70 del 1900, stando alle poche fonti locali.

Tornando alla ricetta; spesso questo piatto viene servito con una salsa, chiamata Ssamjang (쌈장), una delle salse coreane più famose, che è la salsa base che viene utilizzata con il BBQ coreano.

Poiché la cottura e il consumo avvengono a tavola, il samgyeopsal è molto sociale e ideale per le feste. È anche piuttosto semplice da preparare e, dato che tutti si servono da soli, è anche facile da servire!

Esiste anche una variante vegetariana del samgyeopsal, dove la pancetta viene sostituita da funghi che possono essere aromatizzati nello stesso modo in cui viene insaporita la carne, e si possono usare gli stessi contorni della variante classica.

I passaggi della ricetta sembrano lunghi, ma in realtà è semplicissima!

  • Difficoltà: Facile
  • Tempo di preparazione: 20 Minuti
  • Tempo di cottura: 5 Minuti
  • Porzioni per: 4 Persone

Ingredienti

Carne:

  • 1,3 kg Pancetta di Maiale (fresca o surgelata preaffettata)

Contorni:

Per l’insalata di cipolle verdi:

  • 14/15 Cipolle Verdi (circa 500 g), affettate finemente
  • 60 ml Salsa di Soia
  • 8 g Zucchero
  • 8 g Semi di Sesamo tostati
  • 15 ml Olio di Semi di Sesamo tostati
  • 16 g Fiocchi di Peperoncino (gochugaru)

Verdure:

  • 1 Mazzo di Lattuga, lavato e sgocciolato
  • 2 Carote, tagliate a bastoncini
  • 1 Cetriolo, tagliato a bastoncini
  • 7-8 Peperoncini Verdi, tritati
  • 12 (circa) Spicchi di Aglio crudo, tagliato a fette
  • 1 Cipolla grande, tagliata a fette

Per la salsa:

  • 55 g Doenjang (Pasta di fagioli di soia)
  • 30 g Gochujang (Pasta di peperoncino)
  • 30 ml Olio di Semi di Sesamo tostati
  • 10 g Miele
  • 6 g Semi di Sesamo tostati
  • 2 Spicchi di Aglio tritati
  • 10 g Cipolla, a fette sottili
  • 15 g di Nocciole (o frutta secca e semi a scelta – facoltativo

Preparazione

  1. Tagliare la pancetta di maiale in pezzi di dimensioni ridotte. Metterla in un piatto grande e conservarla in frigorifero.

Preparare l’insalata di cipollotti:

  1. Immergere le cipolle verdi tagliuzzate in acqua fredda per 5 minuti. Sciacquare e scolare.
  2. In una piccola ciotola unire la salsa di soia, lo zucchero, i semi di sesamo, l’olio di sesamo tostato e le scaglie di peperoncino. Mescolare bene e mettere da parte.
  3. Distribuire le cipolle verdi in piccole ciotole e mettere un po’ di salsa su ciascuna di esse.
Insalata di cipolle verdi con salsa

Preparare la salsa ssamjang:

  1. Mettere tutti gli ingredienti (sezione salsa degli ingredienti) in un robot da cucina (o una ciotola) e frullare fino a ottenere una consistenza omogenea. Trasferire la salsa in una ciotola da portata. Guarnire con cipolla verde e semi di sesamo.

Come cucinare il samgyeopsal:

  1. Riscaldare una piastra o una padella per grigliare. Mettere un po’ di olio di sesamo tostato sul fondo per insaporire il tutto.
  2. Ricoprire la piastra con la pancetta di maiale. Grigliare e girare quando il fondo diventa un po’ croccante. Continuate a cuocere e a girare fino a quando entrambi i lati saranno croccanti.
  3. Quando i pezzi sono pronti per essere mangiati, toglierli dalla griglia e metterli su un altro piatto. Si possono prendere i pezzi da questo piatto o direttamente dalla griglia!
La pancetta direttamente dalla piastra

Come si mangia:

  1. Mettere un pezzo di lattuga su un piatto o in mano. Aggiungere un pezzo di pancetta.
  2. Aggiungere la ssamjang, la cipolla o l’aglio cotti e un po’ di insalata di cipolle verdi.
  3. Ripiegare la foglia di lattuga in modo da ottenere un piccolo pacchetto.
  4. Mettetelo in bocca in un colpo solo!
La pancetta avvolta dall’insalata

Avete mai assaggiato questo piatto? Quali altre ricette vorreste in questa rubrica? Fatecelo sapere nei commenti!

맛있게 드세요!

Fonti: https://www.maangchi.com/recipe/samgyeopsal-gui

Categorie
K-Food Korea

#K-food: Sundubu Jjigae (순두부 찌개)

Oggi vi mostro la ricetta di un altro stufato famosissimo della cucina coreana, il Sundubu Jjigae (순두부 찌개).

Jjigae (찌개) significa stufato in coreano e il sundubu jjigae è uno dei tre stufati coreani più popolari, insieme al kimchi jjigae e al doenjang jjigae: qual è la differenza tra i tre?

Mentre l’ingrediente principale del kimchi jjigae, come suggerisce il nome stesso, è proprio il kimchi, e quello del doenjang jjigae è la pasta di soia, il pezzo forte del sundubu jjigae è il tofu morbido, in coreano sundubu (순두부).

Cos’è il sundubu?

Il sundubu è il tofu non pressato (chiamato in inglese “silken tofu”), non lo troverete nella classica forma a blocchetto ed ha la consistenza, più o meno, di un formaggio molle, dunque non è poroso come il solito tofu e per questo è perfetto per gli stufati oppure per essere gustato insieme a del buon riso con le verdure.

Spesso non è presente nei supermercati standard, dunque vi converrà fare un giro o nei supermercati bio o nei supermercati asiatici: se non sapete dove trovare un supermercato asiatico nelle vostre vicinanze, passate a dare un’occhiata alla nostra Guida alla Corea in Italia!

Esistono molte versioni di questo piatto, che variano a seconda di quali ingredienti si vogliono accostare al tofu, infatti è possibile aggiungere molte verdure e proteine, come funghi, cipolle, zucchine, frutti di mare, pollo, maiale, manzo e gamberi.

Oggi vi mostrerò la ricetta classica, quella che prevede solo il tofu come ingrediente principale: in caso voleste aggiungere allo stufato carne, pesce o verdure, scrivetemelo nei commenti così vi spiegherò i vari passaggi!

Attenzione: ricetta piccante!

  • Difficoltà: Facile
  • Tempo di preparazione: 30 Minuti
  • Tempo di cottura: 10 Minuti
  • Porzioni per: 2/3 Persone

Ingredienti

  • 350 g Tofu Morbido coreano
  • 100 g Funghi Enoki (privati del gambo inferiore, di 4-5 cm e sciacquati brevemente in acqua corrente fredda)
  • 2 Funghi Shiitake (20 g), puliti, privati del gambo e affettati sottilmente
  • 1 uovo
  • 1 Cipollotto, affettato in diagonale e sottile

Per la Zuppa:

  • 60g Alghe Essiccate (kelp)
  • 350 ml brodo di acciughe essiccate (è venduto già pronto in alcuni supermarket asiatici)
  • 15 ml Olio di Peperoncino coreano o Olio da cucina neutro
  • 30 g Peperoncino Coreano in polvere o fiocchi di peperoncino coreano (gochugaru)
  • 5 g Aglio Tritato
  • 7 ml Salsa di Pesce coreana
  • 7 ml Salsa di Soia, normale o per zuppa
  • Sale marino fino, a piacere
  • Qualche spolverata di pepe nero macinato
  • Un goccio di olio di sesamo, circa 2 ml

Preparazione

1- Iniziare a scaldare la pentola sul fornello a fuoco medio basso e aggiungere l’olio, il peperoncino in polvere e l’aglio. Mescolare bene per circa 1 minuto.

2- Aggiungere la salsa di pesce e la salsa di soia e mescolare.

3- Aggiungere l’alga essiccata e il brodo di acciughe e far bollire a fuoco medio-alto finché non inizia a bollire (da 2 a 3 minuti).

4- Aggiungere il tofu e i funghi e cuocere per altri 3 o 4 minuti. Salare a piacere.

5- Completare con il cipollotto, l’uovo fresco aperto direttamente sulla zuppa (se non volete potete cuocerlo insieme al tofu nel passaggio 4), il pepe nero e l’olio di sesamo.  Servire caldo con riso accompagnato da riso (facoltativo)

Uovo aperto direttamente sulla zuppa

Avete mai assaggiato questo piatto? Quali altre ricette vorreste in questa rubrica? Fatecelo sapere nei commenti!

맛있게 드세요!

Fonti: https://mykoreankitchen.com/sundubu-jjigae/

Categorie
K-Food Korea

#K-food: Hotteok (호떡)

Lo scorso sabato vi ho mostrato la ricetta dei pancake salati coreani (pajeon), questo invece vi mostro quella dei pancake dolci!

Gli Hotteok (호떡), i pancake dolci coreani anche chiamati “frittelle ripiene”, sono uno dei dolci street-food coreani più famosi.

Sono nati come dolce invernale, ma sono diventati talmente popolari che ormai vengono venduti durante ogni stagione.

Tipicamente, sono ripieni di zucchero di canna scuro, cannella in polvere e alcune noci o semi macinati, ma si possono trovare anche con formaggio, cioccolato e vari tipi di marmellata.

Ultimamente sta spopolando una loro versione aromatizzata al tè verde; se vorrete provarla vi basterà aggiungere il tè verde in polvere, o matcha, all’impasto!

Non fatevi scoraggiare dal procedimento un pochino lungo, ne varrà la pena!

  • Difficoltà: Media
  • Tempo di preparazione: 1 Ora e 35 Minuti
  • Tempo di cottura: 15 Minuti
  • Porzioni per: 8 Persone (8 hotteok)

Ingredienti

  • 250 ml Acqua
  • 26 g Zucchero Bianco
  • 10 g Lievito
  • 3 g Sale
  • 14 ml Olio Vegetale
  • 240 g e 60 g Farina
  • 100 g Zucchero di Canna
  • 3 g Cannella in Polvere
  • 19 g Noci Tritate

Preparazione

Per l’impasto:

1- Mettere 250 ml di acqua tiepida in una ciotola.

2- Aggiungere lo zucchero bianco, il lievito, il sale, l’olio vegetale e mescolare bene.

3- Aggiungere 240 g di farina universale e mescolare con una paletta o a mano.

4- Lasciare lievitare l’impasto. Lasciarlo con il coperchio chiuso, o coperto da pellicola, a temperatura ambiente per un’ora.

Impasto Hotteok

5- Trascorsa un’ora, impastare per rimuovere le bolle di gas nell’impasto.

6- Lasciare lievitare per altri 10-20 minuti.

Per il ripieno:

1- Mescolare lo zucchero di canna, la cannella in polvere e le noci in una ciotola.

Assemblare gli Hotteok:

1- Lavorare di nuovo l’impasto per rimuovere le bolle di gas.

2- Mettere e spargere circa 60 g di farina su un tagliere.

3- Mettere l’impasto sul tagliere e lavorarlo. Creare un panetto e dividerlo in 8 palline di uguali dimensioni.

Palline d’impasto

4- Prendere 1 pallina di impasto, appiattirla, mettere un po’ di ripieno al centro dell’impasto e poi sigillarla per formare una palla.

5- Ripetere questa operazione 8 volte per fare 8 palline ripiene (usare un po’ di farina del tagliere per evitare che le dita si attacchino all’impasto).

6- Scaldare una padella antiaderente a fuoco medio e aggiungere un po’ di olio vegetale.

7- Mettere 1 pallina sulla padella e lasciarla cuocere per 30 secondi.

8- Quando il fondo della pallina d’impasto è leggermente dorato, girarla e premerla con una spatola per formare un cerchio sottile e largo (circa la dimensione di un CD).

Dischetti di impasto

9- Lasciare cuocere circa 1 minuto fino a quando il fondo diventa dorato.

10- Girare di nuovo il pancake e abbassare il fuoco a molto basso.

11- Mettere il coperchio sulla padella e cuocere ancora 1 minuto.

12- Servire caldo!

맛있게 드세요!

Fonti: https://www.maangchi.com/recipe/hotteok

Categorie
K-Food Korea

#K-food: Pajeon (파전)

Oggi parliamo del pajeon (파전), uno dei cibi di strada coreani più famosi, secondi in popolarità solo ai tteokbokki.

Il pajeon è una varietà di pancake coreano che ha il cipollotto o lo scalogno come ingrediente principale.

Nei ristoranti si può trovare come antipasto o contorno e viene spesso accompagnato da due salse: una, piccante, composta da salsa di soia, aceto di riso, zucchero o miele, cipolla tritata, peperoncini verdi o rossi tritati e semi di sesamo tostati, e una molto piccante composta da salsa di soia, pasta di peperoncino, peperoncino in polvere (rispettivamente gochujang e gochugaru) e peperoncino fresco tritato.

Esistono tre varietà del pajeon:

Il dongnae pajeon (동래파전): pajeon completamente privo di glutine, sostituisce la farina di grano con una combinazione di farina di riso e farina di riso glutinoso (alias farina di riso dolce). Spesso include il gochujang e un’infarinatura di carne e frutti di mare, come manzo, vongole, calamari e gamberi.

L’haemul pajeon (해물파전): pajeon con una miscela di frutti di mare. È tipicamente composto da vongole, ostriche, calamari e/o gamberi.

Il yachaejeon (야채전): pajeon vegetariano, che comprende una varietà di verdure come zucchine affettate sottili, funghi, peperoni, melanzane o carote grattugiate.

Oggi vi mostro la ricetta base di questo piatto, ovvero quella che utilizza soltanto il cipollotto come ingrediente principale, se volete dei consigli su come preparare anche le altre tre varianti del piatto scrivetemelo nei commenti!

  • Difficoltà: Facile
  • Tempo di preparazione: 10 Minuti
  • Tempo di cottura: 20 Minuti
  • Porzioni per: 1/2 Persone

Ingredienti

  • 10 Cipollotti
  • 68 g Farina
  • 118 ml Acqua
  • 5 g Pasta di soia
  • 2 g Zucchero
  • 45 ml Olio vegetale

Preparazione

1- Pulire, lavare e scolare i cipollotti

2- Tagliarli in pezzi lunghi circa 10 cm

3- Preparare la pastella mescolando la farina, l’acqua, la pasta di soia e lo zucchero in una ciotola. Mescolare bene fino a quando la pastella diventa liscia.

4- Mettere una padella antiaderente sul fornello e iniziare riscaldarla.

5- Aggiungere l’olio vegetale alla padella riscaldata.

6- Mettere i cipollotti nella padella parallelamente, come a formare un rettangolo o un cerchio.

Cipollotti in Pastella

7- Versare la pastella sui cipollotti in modo uniforme.

8- Mentre il pancake si cuoce, continuare a picchiettarlo, premendolo leggermente.

Picchiettare il pajeon con la spatola

9- Qualche minuto dopo, quando il fondo diventa croccante e dorato, girare il pancake.

10- Cuocere ancora qualche minuto fino a quando il fondo del pancake diventa di nuovo croccante e dorato, e girarlo o rigirarlo.

11- Cuocere un altro minuto e trasferire il tutto su un piatto da portata.

12- Servire caldo con salsa.

맛있게 드세요!

Fonti: https://www.maangchi.com/recipe/pajeon