Categorie
K-Food Korea

#K-food: Pollo Fritto alla Coreana

Ricetta Pollo Fritto Coreano

Oggi parliamo di uno dei piatti coreani più amati al mondo: il pollo fritto piccante.

Il pollo fritto piccante coreano, chiamato pollo Yangnyeom (양념치킨), è inizialmente diventato popolare come antipasto o snack, ma adesso viene consumato anche come portata principale accompagnato da del buonissimo e freddissimo Soju.

È una versione più saporita del normale pollo fritto e consiste nell’avvolgere il pollo a fine frittura in una salsa agrodolce e piccante composta da gochujang (pasta di peperoncino rosso), aglio, zucchero di canna e altri ingredienti che la rendono densa e speziata.

Durante i primi tre giorni del mio viaggio in Corea del Sud ricordo di aver mangiato praticamente solo questo piatto e, per quanto non abbia fatto bene alla mia linea, ha sicuramente deliziato le mie papille gustative.

Se non siete molto amanti del piccante o del gusto speziato agrodolce, potete fermarvi al punto 3 della ricetta e otterrete un saporitissimo e croccantissimo pollo fritto coreano senza salsa!

  • Difficoltà: Facile
  • Tempo di preparazione: 10 Minuti
  • Tempo di cottura: 30 Minuti
  • Porzioni per: 4 Persone

Ingredienti

Per il pollo fritto:

  • 1400 g di Pollo intero (tagliato a pezzi) o Ali di Pollo o Cosce di Pollo disossate
  • 30 ml Vino di Riso
  • 30 g Zenzero tritato
  • 5 g Sale Marino fine
  • 2 g Pepe Nero macinato
  • 250 g Fecola di Patate o Amido di Mais
  • q.b Olio per friggere

Per la salsa:

  • 45 ml Salsa di Pomodoro concentrata o Ketchup
  • 30 ml Gochujang (pasta di peperoncino coreana)
  • 60 ml Miele
  • 60 g Zucchero di Canna
  • 30 ml Salsa di Soia
  • 30 g Aglio tritato
  • 15 ml Olio di Sesamo

Per guarnire (facoltativo):

  • q.b Semi di Sesamo
  • q.b Cipollotto tritato

Preparazione

1- In una ciotola, mettere il pollo (o intero o ali o cosce disossate), il vino di riso, lo zenzero, il sale e il pepe nero. Mescolare bene. Poi ricoprire uniformemente il pollo con l’amido di mais o la fecola di patate e metterlo da parte.

2- In una pentola profonda (o friggitrice) aggiungere una generosa quantità di olio e scaldarlo fino a quando la temperatura dell’olio raggiunge i 175 gradi (potete usare un termometro da cucina per essere più precisi o aspettare che l’olio inizi a bollire). Iniziare ad aggiungere il pollo in pastella con cautela e friggere fino a quando non si cuoce (da 3 a 5 minuti, a seconda delle dimensioni del pollo).

3- Tirare fuori il pollo e metterlo su della carta da cucina mentre si friggono i pezzi rimanenti. Una volta completata la prima serie di fritture, togliere rapidamente dall’olio qualsiasi avanzo galleggiante. Poi friggere di nuovo il pollo quando la temperatura dell’olio ritorna a 175 gradi. Friggere fino a quando la pastella diventa dorata e croccante. (La seconda frittura è più breve della prima, e va dai 2 ai 3 minuti)

Pollo fritto dorato

4- In un’altra ciotola, aggiungere gli ingredienti della salsa elencati sopra. Scaldare la salsa a fuoco medio-basso e mescolare bene: una volta che inizia a bollire, togliere la padella dal fuoco.

5- Mettere il pollo fritto in una grande ciotola, poi versare la salsa sul pollo e coprirlo bene. Mescolare lentamente e delicatamente.

Pollo fritto ricoperto dalla salsa

6- Una volta che tutto il pollo è ricoperto dalla salsa, servire immediatamente caldo e guarnire con semi di sesamo e cipollotto tritato (facoltativo).

맛있게 드세요!

Fonti: https://mykoreankitchen.com/korean-fried-chicken/

8 risposte su “#K-food: Pollo Fritto alla Coreana”

Questo entra sicuramente nel mio librettino delle ricette, qui adoriamo tutti il pollo fritto e faro’ una bella sorpresa fatto in questo modo cosi’ particolare 😘

Sbaglio o va molto in Corea il ketchup? Lo metterei ovunque anche io 😂

Va tantissimo il ketchup in Corea, pensa che a volte lo usano come condimento per l’insalata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.